· Storia di un qudro

Nella serie di dipinti “Naked Souls”, il corpo nudo della donna non vuole essere solamente l’espressione della sua bellezza fisica ma vuole cercare una connessione con l’animo intimo e con le emozioni della persona sotto la maschera dell' “io ufficiale”, cercando l’integrità, l’autenticità and la connessione profonda con chi guarda l’opera. Naked Souls e' anche una ricerca sul significato dell' "essere uman" e sul viaggio di trasformazione che ogni umano deve percorrere durante la sua vita.

Lilith è un dipinto in divenire, lei è vita, è la trasformazione di se stessi. Rappresenta noi, la nostra identità, che non saremo mai più quali a come siamo stati in un determinato momento. È l’archetipo della femminilità. La parte oscura, alla ricerca della parte luminosa per integrarsi con essa.

Lilith è in cerca di un Adamo che sia capace di non chiuderla all’interno di un giardino e di amarla interamente nel deserto infinito. Lei è anche demone e rappresenta l’indipendenza della donna libera. E' dea della lussuria e della tentazione, non materna. Lei è il serpente che invita Adamo ed Eva alla verità senza perdono, alla conoscenza, alle tentazioni.

È l’alter ego di Eva, in costante ricerca di integrazione con lei, di completezza e di vera accettazione.

Lilith guarda dentro di noi, ed e' dolorosamente trasformante.

 

Qui di seguito la sequenza dei quadri realizzati fino ad oggi. Solo l'ultimo esiste tutt'ora, gli altri sono via via stati rimpiazzati dal seguente. Fino a quando Lilith non chiamerà nuovamente.

L' opera Lilith ha ispirato anche la creazione di un video di Giorgia Madonno (accessibile qui) e un poema scritto e interpretato dalla Performing Artist Roberta Fonsatoaccessibile here or here.

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly